Campionato italiano di canoa 2017

Campionato Italiano di Canoa – specialità discesa 2017

Tornano a Piateda, il 6 e 7 maggio prossimi, le gare federali del Campionato Italiano di Canoa, specialità discesa, organizzate dalla FICK – Federazione Italiana Canoa e Kayak – che, dopo il successo dell’edizione 2016, ha chiesto a Polisportiva Albosaggia – AddAdventure e Addavì di ospitare nuovamente le competizioni.

L’evento si svolge a livello locale proprio grazie all’impegno delle due associazioni sportive del territorio in collaborazione con numerose altre associazioni locali sia in ambito fluviale che sociale e culturale oltre al sostegno delle amministrazioni pubbliche, a cominciare da Comune di Piateda, Comunità Montana Valtellina di Sondrio, Bim, Amministrazione Provinciale di Sondrio e Regione Lombardia.

Lo sforzo è grande e non si limita all’organizzazione dell’evento agonistico: da sempre, infatti, Polisportiva Albosaggia e Addavì, sono al lavoro lungo tutto l’arco dell’anno per promuovere gli sport a contatto con la natura, in particolare fra i ragazzi.

L’obiettivo specifico, in questo caso, è la diffusione di una corretta fruizione del fiume da parte di tutti, secondo le attitudini di ciascuno, in piena sicurezza e nel rispetto dell’ambiente; tutto ciò con ricadute positive per i territori e le comunità valtellinesi, in particolare quelli del comprensorio della Comunità Montana di Sondrio ma anche del tiranese. 

Contenuti che, per il secondo anno consecutivo, culmineranno nel “Valtellina Adda Festival”, calendario di appuntamenti sportivi, culturali e naturalistici a corollario delle gare, messo a punto dalle due associazioni fluviali grazie al sostegno e alla regia della Comunità Montana Valtellina di Sondrio e con il coinvolgimento concreto dei comuni e delle scuole.

Testimonial d’eccezione del  Campionato Italiano, che fra le rapide di Boffetto trova una delle sue collocazioni ideali, sarà il Campione del Mondo di specialità, il valtellinese Giorgio Dell’Agostino.

Anche grazie all’azzurro cresciuto proprio su queste acque e ai suoi risultati agonistici, questo sport sta suscitando sempre maggiore interesse, con ricadute positive soprattutto per quanto riguarda la visibilità del territorio e di tutti i partner: il fiume Adda non è più solo un bacino idrico, ma anche elemento prezioso al centro di un’area ripariale di pregio, con particolare riferimento alla Riserva Naturale Bosco dei Bordighi, oltre che protagonista comprimario delle strategie e attività legate al Sentiero Valtellina.

Fra i protagonisti comprimari dell’iniziativa nel suo insieme, anche il Contratto del Fiume Adda, strumento che ben si presta a tutto ciò che concerne la tutela e la valorizzazione della risorsa fluviale in tutte le sue potenzialità e nel rispetto delle esigenze di tutti i portatori di interesse, dall’idroelettrico all’agricoltura, dalle attività ricreative alla gestione dei territorio.

Appuntamenti, novità e programma del Campionato Italiano di Canoa e delle iniziative saranno illustrati nel dettaglio ad inizio aprile congiuntamente ai partner dell’iniziativa.

Comunicato stampa 1/2017 – Marzo 2017