Dell’Agostino stacca il pass per gli Europei in Macedonia

L’azzurro valtellinese Giorgio Dell’Agostino si prepara a partire per gli Europei di Canoa in programma a Skopje, in Macedonia, dall’11 al 14 maggio.

L’atleta cresciuto sulle acque dell’Adda, già Campione del Mondo nel 2015 e terzo lo scorso anno nella classifica generale di Coppa del Mondo, si è qualificato al termine delle gare in programma sabato e domenica a Valstagna, in provincia di Vicenza.

Un’apertura di stagione decisamente positiva per il canoista dell’Addavì che ieri, nella Gara Classica – prova sulla lunga distanza – si è aggiudicato il gradino più altro del podio davanti all’avversario di sempre Mattia Quintarelli, primo al traguardo nella Gara Sprint di sabato davanti a Paolo Razzauti.

Il terzetto, grande protagonista anche nella passata stagione, si prepara così al meglio in vista dell’appuntamento con il Campionato Italiano FICK in programma a Piateda il 6 e 7 maggio prossimi: sulla rapida di Boffetto, Dell’Agostino si presenta forte di un inverno evidentemente proficuo dal punto di vista della preparazione e dei risultati maturati nel week end con un ottimo terzo posto nella categoria C1 (canadese monoposto) maschile e un quinto tempo assoluto che lo riconferma fra i più forti del panorama della pagaia.

Conferme che al  campione sondriese non bastano: “La verifica di sabato nella Sprint ha dimostrato che c’è ancora da lavorare, anche se il tempo nella gara lunga, andata decisamente meglio, mi incoraggia a procedere nella direzione intrapresa”.

Soddisfazioni anche per gli accompagnatori, i supporter e gli altri atleti del team Addavì che, tra un tifo e l’altro, si sono dilettati nelle gare, arrivando con a salire sul podio con Giorgio nella gara a squadre C1 Sprint!
Notizia nella notizia: a portare la medaglia d’oro al collo, accanto all’azzurro, il papà di Dell’Agostino, Stefano, con il compagno di pagaia Mauro Ciullo, insieme al quale ha conquistato anche in quarto posto nella categoria C2 in entrambe le prove.

Per lo stesso trio, che abbraccia due generazioni di canoisti, argento invece sulla distanza lunga C1 a squadre.

Per i valtellinesi un preludio da incorniciare, dunque, in vista delle gare tricolore che fra meno di due settimane animeranno Piateda e non solo; l’evento, organizzato da Polisportiva Albosaggia Addadventure e Addavì, può contare per l’edizione 2017 non solo sulla regia della Comunità Montana Valtellina di Sondrio e del Comune di Piateda, insieme a Provincia di Sondrio, Bim e Regione Lombardia, ma anche sul giusto livello d’acqua in fiume grazie alla disponibilità e alla partecipazione di A2A, Enel Green Power ed Edison.
 

Presentazione Adda Festival

Giovedì 20 aprile, nel quadro della conferenza stampa di presentazione dell'Adda Festival e del campionato italiano di Canoa a Kayak, si è tenuta una tavola rotonda moderata da Enrica Praolini a Boffetto nei pressi del campo gara.

Qui in video trasmesso da Radio TSN

Adda Festival 2017

Adda Festival 2017 – Comunicato stampa del 20 aprile 2017

Cielo terso e acqua in fiume, nonostante la siccità ormai prolungata, per il lancio del Campionato Italiano di Canoa e Kayak FICK presentato questa mattina sulle rive dell’Adda a Piateda.
L’evento sportivo, inserito nella seconda edizione di “Addafestival”, richiamerà sabato 6 e domenica 7 maggio sulla rapida di Boffetto i migliori atleti della specialità – la discesa – attratti non solo dall’alto livello tecnico del tracciato, ma anche dall’ospitalità che il fondovalle sondriese ha già dimostrato di saper esprimere.
Il calendario, fittissimo e variegato, è frutto della collaborazione ormai consolidata fra le due associazioni sportive che organizzano l’evento, Polisportiva Albosaggia – AddAdventure e Addavì, la Comunità Montana Valtellina di Sondrio, che coordina gli eventi culturali e naturalistici  e il Comune di Piateda, allenato ormai da anni ad ospitare competizioni, raduni e attività fluviali in genere; sinergie concrete delle quali fanno parte anche Regione Lombardia, Bim e Provincia di Sondrio.
Lo spettacolo è assicurato: le prove sprint, cioè sul tratto breve, sono visibili dal pubblico dalla partenza fino all’arrivo.
“A caratterizzare l’edizione 2017 delle gare – ha spiegato facendo gli onori di casa il sindaco, Aldo Parora – è il recente accordo sottoscritto in un clima cordiale e collaborativo con i produttori idroelettrici grazie all’azione intrapresa dal Presidente della Provincia Luca Della Bitta: la due giorni agonistica potrà contare infatti sul rilascio costante di una quantità d’acqua sufficiente da parte di A2A, Enel Green Power ed Edison”.
Segnali che incoraggiano lo sforzo di tutte le associazioni dal paese – Pro Loco, Alpini, Protezione Civile e Gruppo Sportivo Boffetto – e che danno ragione degli sforzi messi in campo, come sottolineato dal Vicepresidente e Assessore allo Sport e al Turismo della Comunità Montana di Sondrio Dario Ruttico: “Il sostegno a iniziative come questa da parte del nostro ente conferma non solo la volontà di valorizzare il fondovalle e nello specifico il fiume Adda a 360 gradi in tutte le stagioni – ha dichiarato – ma anche la nostra determinazione nel rafforzare le collaborazioni con progetti  di alto livello; sia nei contenuti che nell’organizzazione – ha aggiunto – il parere è stato unanime già lo scorso anno e la novità della collaborazione con i produttori idroelettrici è un auspicio in più per l’imminente appuntamento e per le edizioni future.”
Intanto, sul fronte agonistico, tutti gli occhi sono puntati sul campione di casa, Giorgio Dell’Agostino, testimonial dell’evento sul fiume di casa: “Questo tratto rimane per me il più bello e il più emozionante del mondo – ha detto l’azzurro sondriese pronto al varo di una stagione fittissima di impegni fino ad ottobre – e sono felicissimo che l’Adda si punteggi di canoe colorate; non a caso – ha ricordato – i nomi di Piateda e di Boffetto figurano fra i più amati dai canoisti di tutto il mondo”.
Notizia nella notizia: insieme ai più forti del momento – fra gli altri Vladi Panato e Mariano Bifano, Mattia Quintarelli, Paolo Razzauti e Federico Urbani – in acqua potrebbero scendere anche i fortissimi atleti della Squadra nazionale francese; il team ha infatti chiesto al Comitato Organizzatore, guidato da Stefano Dell’Agostino, di poter prendere parte al Campionato, seppur fuori classifica: “Un motivo in più di orgoglio – ha commentato Dell’Agostino – che si aggiunge alla grande soddisfazione di avere al cancelletto di partenza questa volta anche i ragazzi dai 13 ai 16 anni: lo sport è una palestra di vita per tutti – ha concluso – se i giovani colgono e mettono a frutto queste opportunità di crescita in fiume significa che nessuna fatica è troppo grande”.

Sulla cresta dell’onda

Su TeleSondrioNews tutti i mercoledì sino all'estate, è in onda la trasmissione "Sulla cresta dell'onda" tenuta dalla nostra Enrica Praolini.

Uno spazio dedicato alle attività fluviali in Adda in preparazione del campionato Italiano 2017.

Qui le puntate

Mercoledì 10 maggio | Stefano Dell'Agostino, Presidente del comitato organizzatore, fa il resoconto dell'Evento.

Giovedì 27 aprile | Intervista con il Responsabile di AddAdventure Alessandro Cristini

Mercoledì 19 aprile | Intervista con il campione Giorgio Dell'Agostino

Mercoledì 12 aprile | Intervista a Cinzia Leusciatti, direttore della riserva del Bosco dei Bordighi

mercoledì 5 aprile | intervista ad Aldo Parora (Sindaco di Piateda)

mercoledì 29 marzo | intervista a Gianluca Cristini (Presidente ASD Polisportiva Albosaggia)

mercoledì 22 marzo | Intervista a Stefano Dell'Agostino (Presidente ASD Addavì)

Campionato italiano di canoa 2017

Campionato Italiano di Canoa – specialità discesa 2017

Tornano a Piateda, il 6 e 7 maggio prossimi, le gare federali del Campionato Italiano di Canoa, specialità discesa, organizzate dalla FICK – Federazione Italiana Canoa e Kayak – che, dopo il successo dell’edizione 2016, ha chiesto a Polisportiva Albosaggia – AddAdventure e Addavì di ospitare nuovamente le competizioni.

L’evento si svolge a livello locale proprio grazie all’impegno delle due associazioni sportive del territorio in collaborazione con numerose altre associazioni locali sia in ambito fluviale che sociale e culturale oltre al sostegno delle amministrazioni pubbliche, a cominciare da Comune di Piateda, Comunità Montana Valtellina di Sondrio, Bim, Amministrazione Provinciale di Sondrio e Regione Lombardia.

Lo sforzo è grande e non si limita all’organizzazione dell’evento agonistico: da sempre, infatti, Polisportiva Albosaggia e Addavì, sono al lavoro lungo tutto l’arco dell’anno per promuovere gli sport a contatto con la natura, in particolare fra i ragazzi.

L’obiettivo specifico, in questo caso, è la diffusione di una corretta fruizione del fiume da parte di tutti, secondo le attitudini di ciascuno, in piena sicurezza e nel rispetto dell’ambiente; tutto ciò con ricadute positive per i territori e le comunità valtellinesi, in particolare quelli del comprensorio della Comunità Montana di Sondrio ma anche del tiranese. 

Contenuti che, per il secondo anno consecutivo, culmineranno nel “Valtellina Adda Festival”, calendario di appuntamenti sportivi, culturali e naturalistici a corollario delle gare, messo a punto dalle due associazioni fluviali grazie al sostegno e alla regia della Comunità Montana Valtellina di Sondrio e con il coinvolgimento concreto dei comuni e delle scuole.

Testimonial d’eccezione del  Campionato Italiano, che fra le rapide di Boffetto trova una delle sue collocazioni ideali, sarà il Campione del Mondo di specialità, il valtellinese Giorgio Dell’Agostino.

Anche grazie all’azzurro cresciuto proprio su queste acque e ai suoi risultati agonistici, questo sport sta suscitando sempre maggiore interesse, con ricadute positive soprattutto per quanto riguarda la visibilità del territorio e di tutti i partner: il fiume Adda non è più solo un bacino idrico, ma anche elemento prezioso al centro di un’area ripariale di pregio, con particolare riferimento alla Riserva Naturale Bosco dei Bordighi, oltre che protagonista comprimario delle strategie e attività legate al Sentiero Valtellina.

Fra i protagonisti comprimari dell’iniziativa nel suo insieme, anche il Contratto del Fiume Adda, strumento che ben si presta a tutto ciò che concerne la tutela e la valorizzazione della risorsa fluviale in tutte le sue potenzialità e nel rispetto delle esigenze di tutti i portatori di interesse, dall’idroelettrico all’agricoltura, dalle attività ricreative alla gestione dei territorio.

Appuntamenti, novità e programma del Campionato Italiano di Canoa e delle iniziative saranno illustrati nel dettaglio ad inizio aprile congiuntamente ai partner dell’iniziativa.

Comunicato stampa 1/2017 – Marzo 2017

1 2 3