Dell’Agostino stacca il pass per gli Europei in Macedonia

L’azzurro valtellinese Giorgio Dell’Agostino si prepara a partire per gli Europei di Canoa in programma a Skopje, in Macedonia, dall’11 al 14 maggio.

L’atleta cresciuto sulle acque dell’Adda, già Campione del Mondo nel 2015 e terzo lo scorso anno nella classifica generale di Coppa del Mondo, si è qualificato al termine delle gare in programma sabato e domenica a Valstagna, in provincia di Vicenza.

Un’apertura di stagione decisamente positiva per il canoista dell’Addavì che ieri, nella Gara Classica – prova sulla lunga distanza – si è aggiudicato il gradino più altro del podio davanti all’avversario di sempre Mattia Quintarelli, primo al traguardo nella Gara Sprint di sabato davanti a Paolo Razzauti.

Il terzetto, grande protagonista anche nella passata stagione, si prepara così al meglio in vista dell’appuntamento con il Campionato Italiano FICK in programma a Piateda il 6 e 7 maggio prossimi: sulla rapida di Boffetto, Dell’Agostino si presenta forte di un inverno evidentemente proficuo dal punto di vista della preparazione e dei risultati maturati nel week end con un ottimo terzo posto nella categoria C1 (canadese monoposto) maschile e un quinto tempo assoluto che lo riconferma fra i più forti del panorama della pagaia.

Conferme che al  campione sondriese non bastano: “La verifica di sabato nella Sprint ha dimostrato che c’è ancora da lavorare, anche se il tempo nella gara lunga, andata decisamente meglio, mi incoraggia a procedere nella direzione intrapresa”.

Soddisfazioni anche per gli accompagnatori, i supporter e gli altri atleti del team Addavì che, tra un tifo e l’altro, si sono dilettati nelle gare, arrivando con a salire sul podio con Giorgio nella gara a squadre C1 Sprint!
Notizia nella notizia: a portare la medaglia d’oro al collo, accanto all’azzurro, il papà di Dell’Agostino, Stefano, con il compagno di pagaia Mauro Ciullo, insieme al quale ha conquistato anche in quarto posto nella categoria C2 in entrambe le prove.

Per lo stesso trio, che abbraccia due generazioni di canoisti, argento invece sulla distanza lunga C1 a squadre.

Per i valtellinesi un preludio da incorniciare, dunque, in vista delle gare tricolore che fra meno di due settimane animeranno Piateda e non solo; l’evento, organizzato da Polisportiva Albosaggia Addadventure e Addavì, può contare per l’edizione 2017 non solo sulla regia della Comunità Montana Valtellina di Sondrio e del Comune di Piateda, insieme a Provincia di Sondrio, Bim e Regione Lombardia, ma anche sul giusto livello d’acqua in fiume grazie alla disponibilità e alla partecipazione di A2A, Enel Green Power ed Edison.